#perlacosta
ENG

La nuova stagione è iniziata: escursioni, luoghi da scoprire e tante avventure!

Molo Battellieri

I raggi del sole sono pronti a riscaldare le acque della Costiera Amalfitana e illuminare i suoi paesaggi, i vivaci borghi stanno lasciando le grigiastre sfumature dell’inverno per colorarsi dei tipici colori degli agrumi. La vegetazione ritorna prepotente e rigogliosa ad abitare le rocce a strapiombo sul mare, il clima ritorna mediterraneo e l’aria ha quella fragranza marina inebriante tipica della stagione. I battellieri sono al timone e le imbarcazioni pronte a lasciare il molo.

Non manca proprio nulla! 

Come ogni anno, siamo pronti a ripartire #perlacosta e portarti alla scoperta delle ‘best destinations’ della Divina.

Dai luoghi più conosciuti come Amalfi a quelli più misteriosi come la Grotta dello Smeraldo!

Paesaggi Costiera Amalfitana

La bellezza dei luoghi, la variopinta offerta artistica e cultura, il bagaglio di tradizione e folclore, il racconto locale, l’avventura e le esperienze autentiche ti trascineranno verso nuove mete da raggiungere, storie da conoscere, rotte da esplorare e luoghi da scoprire.

Cosa aspetti?

Prenota la prima escursione della stagione con Gruppo Battellieri!

Per la costa è più bello: 5 motivi per partire alla scoperta della Costiera Amalfitana in barca!

Panorama Costiera Amalfitana
Panorama Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana per la sua naturale conformazione ha l’aspetto di un coloratissimo balcone sospeso sul Golfo di Salerno, che partendo da Positano ad ovest e raggiungendo Vietri ad est, si estende per circa 50 chilometri custodendo in questo lungo tratto di costa alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del sud Italia: Amalfi, Conca dei Marini, Ravello, Maiori, Minori e le affascinanti isole. 

E se è vero che visitare la Costiera Amalfitana via terra è senza dubbio un’esperienza da non perdere, andare in giro per la costa e scoprirla via mare è assolutamente un’avventura da vivere! 

Ecco 5 motivi per partire alla scoperta della Costiera Amalfitana con Gruppo Battellieri:

  • LA VISTA È PRIVILEGIATA

A bordo delle nostre imbarcazioni è possibile ammirare i piccoli porti, le alture e le rocce scontrarsi con le onde, i tipici terrazzamenti della Costiera Amalfitana a picco sul mare, spiagge nascoste e calette meravigliose, i limoneti e le casette arrampicate sulle montagne,  le cupole dai colori vivaci, bellezze naturali segrete e ogni sfumatura di blu. 

  • SPOSTARSI CON FACILITÀ 

In barca spostarsi è una vera passeggiata! Nessuna coda, niente traffico, niente auto. 

Salpando da uno dei tanti porti della Costiera Amalfitana, sarà possibile scoprire la tranquillità della natura e la meraviglia della costa senza folle e zero caos. 

  • NULLA RESTA NASCOSTO

Visitando la Costiera Amalfitana via mare è possibile raggiungere quei luoghi segreti e nascosti che via terra sarebbe impossibile scoprire: la grotta dello Smeraldo, la Spiaggia di Santa Croce, la piccola baia del Duoglio e tanti altri luoghi raggiungibili solo andando per la costa.

  • L’AVVENTURA È GARANTITA

Sia che si abbia voglia di scoprire la Costiera Amalfitana in famiglia, in gruppo o in solitaria, con Gruppo Battellieri l’avventura è garantita e sarà sicuramente indimenticabile con il racconto dei nostri battellieri!

  • ITINERARIO SEMPRE UNICO

Quando si è in partenza per un nuovo posto da visitare ci si preoccupa dell’itinerario da organizzare, sarà quello giusto? A questo ci pensa Gruppo Battellieri! Ogni escursione ha un itinerario unico regalando un’esperienza irripetibile della Costiera Amalfitana, sempre accompagnati dalle onde del mare. 

Una nuova stagione è alle porte, scoprire la Costiera Amalfitana andando in giro #perlacosta è più bello e con noi di Gruppo Battellieri lo è ancora di più!

Costiera Amalfitana: luoghi nascosti, curiosità e leggende segrete!

Paesaggio panoramico Costiera Amalfitana
Panorama Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana, conosciuta come uno dei luoghi più affascinanti al mondo, racchiude tra la sua colorata natura e luoghi mozzafiato: storia, leggende, tradizioni, segreti e misteri. Infatti, non è solo la bellezza paesaggistica a rapire il cuore dei tanti visitatori che arrivano ogni anno, ma anche le curiosità e le storie che animano questi luoghi, trasformando un viaggio o una semplice visita in una vera avventura!

Curiosi di scoprire qualche luogo storico, un mistero o un’antica leggenda? 

Limoni di Amalfi

Le origini di Amalfi: amore e leggenda

In tanti conoscono Amalfi per la sua bellezza artistica, ma in pochi conoscono le origini del nome della città. Un tempo, Amalfi, non esisteva e si dice che le sue origini girino intorno ad un’antica leggenda. Il figlio di Zeus, Ercole, perdutamente innamorato della giovane ninfa Amalfi, voleva sposarla. Il loro amore sfortunato, finì in tragedia con la morte della splendida ninfa. Ercole, allora, decise di seppellire la sua amata in una terra degna della sua bellezza e trovò il posto perfetto in un piccolo villaggio di mare adornato con alberi dai frutti del colore del sole – noti oggi come i limoni di Amalfi – e battezzò il villaggio con il nome della sua amata ninfa, Amalfi.

Torre dello Ziro

L’antica Torre dello Ziro: uno sguardo al passato

Nei secoli scorsi, Torre dello Ziro, una delle tante torri sparse lungo la Costiera Amalfitana, fu costruita per avvistare le navi nemiche che tentavano di avvicinarsi al litorale per saccheggiare i piccoli borghi. La leggenda narra che la Torre sia abitata da fantasmi, come quello di Giovanna D’Aragona e dei suoi figli, che furono imprigionati al suo interno. Oggi, la Torre, posizionata tra Amalfi e Atrani, è un punto di osservazione panoramico che regala una vista mozzafiato e riporta indietro nel tempo.

Grotta dello Smeraldo

Grotta dello Smeraldo: un presepe nel fondale

Uno dei luoghi più misteriosi dell’intera Costiera Amalfitana, senza alcun dubbio, è la Grotta dello Smeraldo. Raggiungibile via mare, partendo da Amalfi, nasconde nel suo fondale, un presepe sommerso a circa 60 metri di profondità, che si intravede tra uno spettacolare gioco di luci e acque. Il presepe, fu realizzato nel 1964 in memoria dei caduti in mare. Ogni anno, nel periodo natalizio, viene organizzata una processione subacquea per celebrarlo.

Furore

Furore: un’insenatura misteriosa

Furore, uno dei borghi più belli d’Italia e patrimonio Unesco dal 1997, tanto piccolo da sembrare privo di storia. In realtà, nel suo unico scenario, nasconde bellezza e tanto mistero. Un’antica leggenda narra che il diavolo avesse visitato il piccolo borgo, ma gli abitanti non gradirono la sua presenza e furono inospitali. Il diavolo andò via, sbattendo i suoi piedi violentemente sul suolo fino a provocare la profonda insenatura che è tanto caratteristica del paesaggio.

Isole Li Galli

Positano: la leggenda delle Sirene e l’arcipelago Li Galli

Una delle leggende più famose della Costiera Amalfitana riguarda proprio l’arcipelago Li Galli, situato vicino Positano e Praiano. Come narra la leggenda, queste piccole isole erano abitate dalle famose sirene dell’Odissea, figure mitologiche che ammaliavano con la loro voce e la loro bellezza tutti i marinai, facendoli naufragare così contro gli scogli. Questa leggenda ha dato il nome alle isole, chiamate ‘Sirenuse’, che oggi sono uno dei luoghi più affascinanti della Costiera Amalfitana. 

Come scoprire tanti altri luoghi meravigliosi e leggende segrete? In giro #perlacosta

I nostri battellieri non vedono l’ora di vivere nuove avventure insieme! 

Proposito per il nuovo anno: visitare la Costiera Amalfitana con Gruppo Battellieri!

principali attrazioni costiera amalfitana
Destinazioni Costiera Amalfitana
Le più belle destinazioni della Costiera Amalfitana

Terminate le vacanze natalizie, salutato il vecchio anno e accolto il nuovo… a pochi giorni dal suo inizio arrivano i buoni propositi, stavolta propositi di viaggio!  E c’è chi, come noi, non vede l’ora di poter vivere momenti avvolti dal profumo del mare, dal vibrante giallo dei limoni e dalla bellezza disarmante di questo incredibile tratto di Costa. 

Nel paesaggio d’immensa bellezza della Costiera Amalfitana, è inevitabile perdersi in ogni suo scorcio e chi la conosce lo sa bene. Chi non la conosce, si starà chiedendo cosa visitare in Costiera Amalfitana?

Ora che, la Costiera Amalfitana e i suoi luoghi stanno vivendo la calma e la quiete tipici della stagione invernale, noi di Gruppo Battellieri, vogliamo suggerirti gli scorci da non perdere per la prossima stagione di scoperta in giro #perlacosta 

Non potrai perdere Amalfi, nucleo storico e geografico, da cui l’intera costa prende il nome, resta una delle mete preferite dal turismo mondiale con il suo affascinante Duomo e il suo Chiostro del Paradiso.

Maiori, con la spiaggia sabbiosa più grande della costiera o il piccolo borgo di Minori, con il suo paesaggio naturale diviso tra acque limpide e suggestive montagne. 

Ravello, lontana dal mare, ma circondata dalla bellezza dei suoi giardini terrazzati; Ancora Positano, la coloratissima perla della Costiera Amalfitana, Conca dei Marini, uno dei borghi più piccolo d’Italia,  tra scalinate e limoneti… e poi la misteriosa Grotta dello Smeraldo, uno spettacolo nascosto e una delle poche grotte ancora accessibili. 

Li Galli, un piccolo arcipelago tra Capri e Positano; la Baia di Santa Croce, una delle spiagge più belle della Costiera Amalfitana e l’Arco Naturale, poco distante dalla città di Amalfi e conosciuto anche come ‘Ponte degli innamorati’.

Un elenco di meraviglie infinito… ogni borgo, ogni luogo e ogni scorcio della nostra splendida Costiera Amalfitana nasconde perle preziose tutte da scoprire e il nostro unico proposito per il nuovo anno è  vivere nuove avventure insieme!

favicon_battellieri