#perlacosta
ITA

GROTTA DELLO SMERALDO: il luogo più misterioso della Costiera Amalfitana 

La Grotta dello Smeraldo, situata a pochi chilometri da Amalfi e più precisamente lungo le acque che bagnano il Comune di Conca dei Marini, è uno dei luoghi più ricchi di mistero della Costiera Amalfitana. 

Una suggestiva formazione naturale all’interno del paesaggio roccioso della costa. Una vera piscina sottomarina, conosciuta come Grotta dello Smeraldo. I riflessi delle acque cristalline al suo interno, gli imponenti stalagmiti e stalattiti, le rare specie marine che la abitano e le tante leggende che la animano, hanno reso la Grotta un luogo di interesse e mistero per tutti i visitatori. 

QUAL É LA SUA STORIA? 

Per la sua posizione all’interno della roccia, la Grotta, era sempre stata una sorta di luogo leggendario fino alla sua scoperta da parte di un pescatore locale, Luigi Buonocore, nel lontano 1932. In realtà, questo gioiello della natura, fu scoperto e riscoperto diverse volte sin dal lontano 1800 da turisti Inglesi e da abitanti della costa, come l’ingegnere Ruggiero Francese, che sempre nel 1932 organizzò diversi sopralluoghi per esplorare questo luogo fino ad allora ‘sconosciuto’. 

PERCHÉ QUESTO NOME? 

I raggi del sole, passando attraverso una fenditura nascosta tra le rocce, creano degli incredibili giochi di luce e l’acqua che si muove all’interno dello spazio della Grotta dà vita a mille sfumature proprio come quelle di un prezioso smeraldo.

COSA RENDE QUESTO LUOGO AFFASCINANTE?

Una volta all’interno della Grotta, si viene rapiti da un’atmosfera leggendaria. Maestosi stalattiti e stalagmiti circondano le pareti della cavità, luci e ombre animano il paesaggio. Nel corso del tempo, i fenomeni atmosferici hanno modellato le numerose formazioni rocciose realizzando delle vere e proprie opere d’arte dai nomi fantasiosi: ‘la testa di Garibaldi’, ‘lo scialle Veneziano’ o ‘le canne d’organo’. Tra queste, un tradizionale presepe in ceramica vietrese, sommerso a 4 metri di profondità e perfettamente visibile per la trasparenza delle acque. 

COME RAGGIUNGERE LA GROTTA? 

Per visitare la Grotta esistono due possibilità: via terra, percorrendo la SS 163 Salerno-Positano, si arriva alla Grotta alla fine di una scalinata; via mare, con i nostri suggestivi passaggi marittimi che da Amalfi raggiungono la Grotta ogni giorno. 

Prenota la tua escursione #perlacosta 

Grotta dello Smeraldo

CONTATTACI

Per qualsiasi richiesta o informazione scrivici compilando il form qui sotto

DOVE SIAMO

SIAMO AD AMALFI

UFFICI:
Via Largo Duchi Piccolomini, 4 – Amalfi
tel.: +39 089 873446
fax.: +39 089 873446
e-mail: info@battellieriamalfi.com

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato su tuttle le nostre novità

favicon_battellieri